Rivelazione dei segreti dietro al Ronin-SC

dji_ronin-sc

I gimbal portatili sono diventati una parte enorme di come i consumatori realizzano la visione creativa nella loro mente. DJI ha immancabilmente messo i propri clienti al primo posto, intenzionato a stare al passo con le aspettative e le esigenze dei propri consumatori. Questa prioritizzazione coerente ha svolto un ruolo importante nello sviluppo e nel lancio di Ronin-SC, il suo nuovissimo gimbal portatile.

Progettato per le fotocamere mirrorless, l’ultima aggiunta alla linea Ronin è uno strumento versatile in grado di adattarsi a una varietà di scenari di ripresa. Il suo design leggero è perfetto per l’utilizzo con una sola mano, consentendo agli utenti di spingere i limiti della loro mobilità e creatività. Anche se la mano dell’utente è meno che stabile, Ronin-SC offre riprese senza intoppi grazie alla sua incredibile stabilizzazione a 3 assi. Un grilletto semplifica l’attivazione della modalità Sport per scatti più dinamici o l’utilizzo di ActiveTrack 3.0 per garantire riprese fluide. Inoltre, la funzione Roll 360 del gimbal offre nuove possibilità per le tecniche di ripresa e gli effetti.

Il lancio di un prodotto non sarebbe possibile senza attori chiave come il Product Manager, Eyrance Chen. Nata e cresciuta a Shenzhen, ha studiato medicina a scuola, non immaginando mai che un giorno avrebbe lavorato per una compagnia di droni. Alla domanda sui suoi pensieri su Ronin-SC, Eyrance ha risposto: “Abbiamo ascoltato i nostri clienti. Volevamo fornire quello che volevano”. I clienti hanno chiesto un gimbal portatile più leggero e compatto, quindi siamo andati a produrlo. Tuttavia, la strada per arrivarci non è stata sempre fluida come le riprese del Ronin-SC.

Una delle sfide principali era rendere il prodotto più leggero e allo stesso tempo potente. I motori più potenti assicurano che, indipendentemente da come ti muovi, il gimbal rimanga stabile. Più potenza fornisce anche maggiore reattività e controllo. Il trucco è ottenere tutto ciò, rendendo l’intero dispositivo più leggero. La difficoltà stava nel trovare il punto debole per un prodotto la cui funzione principale è quella di mantenere l’equilibrio.

La “SC” dal nome del prodotto sta per Ronin-S Compact. Per creare una struttura più leggera e compatta, abbiamo realizzato Ronin-SC da leghe di magnesio, che garantiscono un peso più leggero mantenendo la durabilità. Il dispositivo comprende anche alluminio, acciaio e plastica composita ad alta resistenza. Il risultato è stato un robusto gimbal portatile progettato e realizzato per comodità, trasporto e tenuta per lunghi periodi di tempo.

Un altro ostacolo che abbiamo dovuto superare erano i test affidabili. L’affidabilità è un problema quando si utilizzano pesi simulati poiché la distribuzione del peso è meno accurata. DJI ha condotto test approfonditi utilizzando un’ampia gamma di fotocamere e obiettivi reali. L’uso di carichi utili effettivi anziché il blocco dei pesi ha contribuito a rendere Ronin-SC preciso, equilibrato e versatile. Supporta un carico utile di 2,0 kg ed è compatibile con un elenco apparentemente infinito di fotocamere e obiettivi mirrorless.

Ronin-SC è una testimonianza dell’impegno di DJI a mantenere i desideri degli utenti all’avanguardia della propria innovazione. Mettere al primo posto il cliente è ciò che ha permesso loro di realizzare un prodotto che consente ai consumatori di ogni giorno di creare contenuti di livello professionale senza sforzo.

Per acquistare il DJI Ronin-SC puoi rivelgerti ad uno dei DJI Store ufficiali, DJI Store Roma o DJI Store Milano, oppure dal sito del DJI Store per ottenere assistenza e garanzia ufficiale DJI.

Leave a Reply