Recensione DJI Mavic Mini, piccolo, potente e perfetto per chiunque

dji-mavic-mini

Il Mavic Mini vive al punto giusto tra caratteristiche essenziali e prezzo basso. Comprende tutto ciò che è essenziale per essere un drone di qualità. Ha una buona fotocamera, una buona autonomia e un buon radiocomando. Resiste bene al vento ed è abbastanza veloce per essere divertente. Ed è così piccolo che hai maggiori possibilità di metterlo nella borsa e portarlo con te nelle tue avventure.

Le dimensioni ridotte sono il principale punto di forza del Mavic Mini. Pesa 249 grammi e quel numero dispari non è un incidente. I droni che pesano 250 grammi e oltre devono essere registrati per poter volare. Eppure, anche se il Mavic Mini è leggero e pieghevole, è ricco di funzionalità fondamentali: tempo di volo di 30 minuti, trasmissione video HD fino a 4 km in FCC e condizioni ideali, gimbal meccanico a tre assi con una fotocamera da 2,7K e un radiocomando che funziona con dispositivi mobili Android e iOS. A soli 399 euro, è un drone conveniente anche se gli mancano funzionalità che si trovano negli altri droni di DJI.

Ci sono droni più costosi ricchi di molte funzionalità. Sono divertenti, ma da diversi anni hanno iniziato ad avere numerose funzionalità che i proprietari probabilmente non useranno mai. Il Mavic Mini è qualcosa di diverso. È un prodotto base e lo andremo a scoprire a fondo.

Ecco cosa gli manca: rilevamento degli ostacoli, connessione a distanza ultra lunga, videocamera 4K, controllo dei gesti e funzioni avanzate della videocamera come follow me, panoramica, time-lapse e zoom ottico.

Il Mavic Mini è abbastanza veloce per essere divertente, ma non vincerà nessuna gara. È reattivo e abbastanza veloce. Leggero e semplice da far volare. Rispetto a un Mavic 2, sembra molto più piccolo e meno potente – perché lo è – e tuttavia non si sente mai troppo piccolo o sottodimensionato. Il Mavic Mini è ben bilanciato e i proprietari dovrebbero trovarlo divertente in volo.

dji mavic mini

Nonostante le sue dimensioni ridotte, il Mavic Mini resiste bene con il vento forte. Sarete sorpresi dai video fluidi che può registrare anche in condizioni di vento forte con raffiche. Il gimbal tiene ferma la fotocamera mentre riprende senza problemi.

Il drone utilizza la nuova app di DJI che sarà presto rilasciata nella versione definitiva. Chiamata DJI Fly, è una versione semplificata di DJI GO e racchiude numerosi miglioramenti. Le zone di volo sicure sono meglio integrate nell’app e hanno un ulteriore livello di dettaglio rispetto all’app precedente. DJI offre anche un miglior supporto integrato per la sua app di social network, SkyPixel. Tuttavia, poiché questa versione è ottimizzata, manca di molte informazioni standard che sono invece presenti sulla versione GO, in particolare una mini-mappa nell’angolo inferiore dello schermo. Resta da vedere come sarà l’app definitiva e come si evolverà con i futuri aggiornamenti.

La fotocamera è buona per quel prezzo. Le immagini sono molto nitide sia in giornate nuvolose che soleggiate. La gamma è sorprendentemente buona, poiché il drone può catturare cieli blu e luci scure. Occasionalmente alla luce diretta del sole, i colori della fotocamera vengono sbiaditi.

Dicono che la migliore fotocamera è quella che hai con te. È qui che entra in gioco il Mavic Mini. Il miglior drone è quello che hai con te. All’inizio ci trascinavamo dietro un enorme custodia contenente il Phantom 2 e in seguito il Phantom 3. Pensavamo fosse portatile. In un attimo, potevi aprire il bagagliaio dell’auto e recuperare una valigia contenente una telecamera volante. Pochi minuti dopo, in seguito alla sincronizzazione del radiocomando e dello smartphone con il drone, avevamo 15 minuti di volo. Poi è arrivato il pieghevole Mavic, che si adattava all’attrezzatura fotografica come un grande teleobiettivo. Nel frattempo altri droni andavano e venivano.

Il minuscolo Mavic Mini è un nuovo punto di svolta. È abbastanza piccolo che lo porteremo ovunque. È abbastanza piccolo e leggero da sembrare una grande fotocamera compatta nella nostra borsa.

Desideri più funzionalità e una fotocamera migliore ma mantenere le dimensioni portatili? La migliore alternativa è il Mavic Air pieghevole che ha una fotocamera 4K e una trasmissione video di cinque miglia.

Il Mavic Mini fa tutto bene. È piccolo, include una custodia deliziosa e, nel pacchetto DJI Mavic Mini Fly More Combo, da 499 euro, due batterie extra con un hub di ricarica intelligente. La fotocamera è sorprendentemente buona sebbene sia meno potente di quella dei droni più costosi di DJI. Il Mavic Mini è il drone perfetto sia per un principiante che per un appassionato esperto di droni. DJI inserisce abbastanza funzioni nel drone da 249 grammi per renderlo un drone fantastico per chiunque.