Le riprese dei droni mostrano la devastazione della rivolta di Minneapolis

drone-Minneapolis-riots

Minneapolis è andato in fiamme mercoledì quando le proteste per la morte di George Floyd sono diventate violente. I droni hanno catturato le conseguenze della rivolta di Minneapolis giovedì mattina, in cui almeno 16 strutture sono andate in fiamme.

Minneapolis
Gli agenti delle forze dell’ordine adunati lungo Lake Street vicino a Hiawatha Avenue. Gli incendi sono stati appiccati venerdì mattina 29 maggio 2020 a Minneapolis, MN

Gli incendi sono scoppiati dopo che le proteste si sono trasformate in saccheggio e incendio doloso mercoledì. Gran parte della violenza si è verificata lungo East Lake Street in città. Giovedì mattina, alcune strutture erano state completamente sventrate mentre altre erano ancora completamente in fiamme. Gli edifici persi comprendono sia attività commerciali che residenze. I droni utilizzati da NBC News e Fox 9 catturano la devastazione.

Nel frattempo, il sindaco Jacob Frey ha chiesto la pace nel mattino. “Per favore, Minneapolis, non possiamo permettere che la tragedia generi più tragedia”, ha detto in una nota. “L’area lungo il lago è diventata pericolosa. Stasera chiediamo il tuo aiuto per mantenere la pace.”

Il fattore scatenante per lo scoppio della rabbia è stata la morte di George Floyd mentre era sotto custodia della polizia. NBC News riferisce che la polizia originariamente si è avvicinata a Floyd durante una telefonata per un possibile pagamento di 20 dollari con banconota contraffatta in un negozio vicino. Durante la custodia, Floyd è stato trattenuto da quattro ufficiali. Il video mostra uno di loro che mette il ginocchio su Floyd ammanettato mentre è a terra per circa otto minuti. Nel video, puoi sentire Floyd supplicare l’agente Derek Chauvin, “Per favore, per favore, per favore, non riesco a respirare”.

I quattro ufficiali sono stati licenziati ed è in corso un’indagine dell’FBI.

I droni DJI Enterprise come il DJI Mavic 2 Enterprise e il DJI Mavic 2 Enterprise Dual possono essere utilizzati specialmente dalle forze dell’ordine per monitorare dall’alto zone in cui avvengono rivolte o manifestazioni. Il Mavic Enterprise Dual riprende sia immagini visive che termiche, con sensore termico FLIR radiometrico integrato e parametri regolabili per l’emissività e le superfici riflettenti. Modalità di visualizzazione multiple: FLIR MSX®, infrarosso e visivo.