Le regole per evitare incidenti con il drone

dji_spark

Partiamo prima dai possibili incidenti, che ogni pilota può evitare con un po’ di attenzione e con la buona manutenzione del drone.

1. Le eliche

Le eliche del drone hanno una struttura e materiali dedicati alla loro funzione. Sono robuste per sostenere il volo ma allo stesso tempo morbide e flessibili. Proprio questa seconda caratteristiche le rende inclini a danneggiamenti in caso di urti, sia in volo sia durante il trasporto. Quindi se non vuoi avere spiacevoli sorprese durante il volo, controlla sempre che le eliche siano integre e pulite. È un’attenzione che richiede pochissimo tempo, ma che ha una portata notevole per la sicurezza e la limitazione di eventuali incidenti del drone in volo.

dji_drone_eliche

Perché un drone che cade durante il volo rischia di danneggiarsi gravemente, anche in maniera irreparabile, oltre che essere un reale pericolo per chi è sotto la sua traiettoria. Controlla sempre le eliche per la sicurezza del tuo drone, ma anche per la tua e per chi ti sta intorno.

2. Segnale GPS

Controllare la potenza del segnale GPS è basilare per la sicurezza del volo del drone.

Infatti in assenza di segnale o con frequenza debole, è davvero difficile gestire e controllare il movimento del drone.

dji_drone_gps

Quindi per i voli outdoor, all’esterno, assicurati sempre che la  copertura GPS sia forte, e stabile. In caso contrario porta subito il tuo drone fuori dall’aria senza segnale. Per una maggior sicurezza imposta il rientro del tuo drone all’Home Point proprio in caso di perdita di segnale. Questo ti assicura anche in autonomia di non incorrere in incidenti causati da perdita di segnale, che sono più frequenti di quanto immagini!

3. Calibrazione Bussola

La calibrazione della bussola è fondamentale per il corretto movimento del drone in volo. La bussola è elemento altamente sensibile a fattori esterni. Infatti frequenze elettromagnetiche o interferenze di segnale, possono alterare la validità del segnale di orientamento. Quest’interferenza comporta una pericolosa perdita del controllo dello spostamento del drone e del suo orientamento nello spazio circostante.

dji_drone_bussola

Evitare che il drone sia a contatto con altoparlanti dell’auto durante il trasporto. I consigli pratici per evitare di alterare la calibrazione della bussola:

  • non volare in zone con sistemi di emissione di frequenze elettromagnetiche
  • evitare voli vicino a linee elettriche ad alta tensione o ripetitori di linee telefoniche

4. Interruzione della trasmissione video

Si tratta no dei rischi più frequenti che causa incidenti del drone, ma si presenta solo dopo qualche tempo dall’acquisto. Per questo è importante controllare sempre la qualità dei cavi, che non siano danneggiati. Anche le porte di ingresso e le antenne devono essere sempre controllate, per evitare che danni alla loro struttura diano problemi alla trasmissione video. Questa disattenzione mette a rischio la sicurezza del drone.

In caso di perdita di segnale, soprattutto quando il drone non è in una traiettoria sotto controllo visivo, si utilizza la modalità di rientro automatico RTH. Non sempre si tratta della soluzione migliore, perché non sempre è possibile evitare gli ostacoli.

5. Punto di rientro registrato non correttamente

dji_drone_rth

Il segnale GPS può essere instabile durante il volo a seconda della zona. Per questo fai attenzione che il drone non registri come nuovo punto di rientro, quello in cui ha registrato l’ultimo segnale gps.

  • Prima di ogni decollo controlla sempre che il punto di RTH sia quello corretto.
  • Imposta prima di ogni volo anche l’altitudine corretta. 100 m sono l’altitudine consigliata per voli in città o vicino a strutture elevate come tralicci o ripetitori

6. Livello di carica residua

Assicurati che ogni volo sia eseguito solo con batterie a piena carica. Non far decollare mai il drone con una carica inferiore al 30% altrimenti il volo avrà una durata minima. Ma anche in caso di problemi, non ci sarebbe carica sufficiente per tornare all’Home Point o effettuare un atterraggio di emergenza per un qualsiasi motivo.

dji_drone_livello_batteria

Ricorda di utilizzare il sistema di sicurezza che prevede il rientro automatico del drone all’Home Poiint in caso di carica residua scarsa.

7. Pilotare il drone nella direzione sbagliata

dji_drone_direzione

Quando il drone è in volo, per i piloti principianti è difficile capire se il drone viene pilotato con il muso rivolto in avanti. Quindi ricorda di prender familiarità con la struttura del drone in volo, per dare la direzione corretta. Sembra una cosa banale ma di permette di non mandare il drone in una direzione diversa da quella comandata, solo perché non ti sei accorto della posizione del velivolo.

Cosa fare dopo l’incidente del drone

Sei stato un pilota attento ma qualcosa è andato storto ed hai fatto un incidente con  il tuo drone in volo. Ormai non puoi far altro che controllare lo stato del drone e comprendere la portata dei danni.

Niente panico e segui questi consigli pratici per agire tempestivamente sul drone in caso di collisione o caduta durante la sessione di volo.

Non importa che tu sia un pilota alle prime armi o un principiante, perché può capitare a tutti di danneggiare il drone. L’importante è sapere come comportarsi nelle prime fasi per comprendere i danni e sistemare la situazione. A volte gli incidenti sono causati da disattenzioni, ma spesso da fattori che non sono sotto il tuo controllo. In ogni caso il risultato è sempre lo stesso: un drone danneggiato da riparare.  Ma cosa devi fare in questo caso?

Per prima cosa controlla la struttura per capire la gravità dei danni. Prendi nota dei danni e contatta l’assistenza. Ma esistono alcuni pratici consigli per agire sul drone subito dopo il crash.

  1. Spegni il controller o il sistema di pilotaggio che stai utilizzando. Una volta disattivato, smonta le eliche e rimuovi la batteria dal suo alloggiamento.
  2. Pulisci la scocca da ogni residuo di polvere o detriti utilizzando un telo imbevuto di alcool
  3. Controlla che non sia rimasto nessun residuo all’interno dei motori, in quel caso utilizza una pistola ad aria compressa per pulire il loro interno, non forzare mai il movimento dei motori per evitare ulteriori danni.
  4. Controlla il gimbal, il suo movimento, eventuali schegge o rotture
  5. Assicurarsi dell’integrità della fotocamera, se presenta incrinature o rotture della struttura o della lente
  6. Ispeziona se la batteria o il suo alloggiamento hanno subito danni dall’incidente
  7. Controlla che le eliche siano ancora integre. Se rilevi anche un minimo danneggiamento, come filatura o ammaccamento, provvedi subito alla loro sostituzione
  8. Prendi visione che i dischi del gimbal siano integri e che tutti i componenti siano ben saldi
  9. In ultimo controlla ancora che non siano rimasti detriti di terra o polvere in qualsiasi parte del drone.

Ora dopo questa attenta valutazione dei danni, se è possibile, effettua una nuova accensione del drone, per comprendere la portata di eventuali danni interni alla sua struttura.

  1. Ìnserisci la batteria
  2. Posiziona il drone su una superficie piana e stabile
  3. Effettua la calibrazione della bussola e dell’IMU direttamente dall’applicazione DJI GO
  4. Controlla che il gimbal si muova in ogni direzione in modo fluido e corretto
  5. Avvia i motori, senza aver inserito le eliche, e controlla la corretta accensione del drone
  6. Spegni nuovamente i motori, inserisci le eliche, ed esegui una seconda accensione del drone
  7. Effettua il decollo del velivolo, portalo all’altezza dei tuoi occhi e controlla che resti in volo in modo stabile, senza oscillazioni anomale
  8. Avvia una registrazione, ed effettua tutte le manovre con il drone, per controllare che esegua i comandi correttamente: avanti, indietro, spostamenti laterali
  9. Controlla il video per assicurarti che non ci siano vibrazioni che hanno rovinato la stabilizzazione delle immagini ottenute dalla fotocamera
  10. Fai un breve volo a breve distanza e velocità bassa per controllare le prestazioni del drone. In questo modo potrai assicurarti che tutto sia a posto o la portata dei danni alla funzionalità del drone in volo.

Contatta l’assistenza DJI e scopri DJI Care Refresh

In ogni caso, un incidente può causare dei danni, che siano di minima o grande entità, rivolgiti all’assitenza DJI. Comunica ogni dettaglio rilevato e sfrutta la copertura assicurativa del velivolo.

Se il tuo drone non è più in garanzia, puoi utilizzare l’opzione dell’assicurazione DJI Care Refresh. Con i servizi di copertura DJI  puoi assicurare il tuo velivolo su ogni tipo di danno. Si tratta di un servizio estremamente utile soprattutto se sei un appassionato per hobby ed usi spesso il tuo drone. Potresti aver bisogno più volte durante l’anno del servizio di assistenza e in questo caso la DJI Care Refresh fa al caso tuo.

Non sempre è possibile evitare incidenti del drone perché causati da fattori fuori dal controllo del pilota. Eppure ci sono casi in cui diligenza e attenzione possono limitare i rischi di incidenti del drone.

Come vedi nella guida ci sono 7 consigli utili per pilotare con attenzione il drone, con suggerimenti pratici sulla preparazione del velivolo prima di ogni volo. E in ogni caso anche la guida completa di tutte le operazioni che devi eseguire in caso si sia verificato un incidente con danneggiamento del tuo drone. Non dimenticare queste semplici regole, importanti per la sicurezza del tuo drone e tua!

Leave a Reply