Le migliori impostazioni della camera del DJI Mavic Air

mavic_air_impostazioni_camera

Il Mavic Air è il drone pieghevole più piccolo che DJI abbia mai costruito fino ad oggi. Ha alcune caratteristiche fantastiche rispetto al DJI Mavic Pro, ma anche se la fotocamera è molto simile, le impostazioni migliori non lo sono.

In questo articolo copriremo ogni segmento di queste impostazioni e, dopo aver letto questo, si spera che avrai una comprensione completa dell’argomento.

Quindi iniziamo.

Ci sono le impostazioni Photo e Video nell’app DJI GO 4, ma ci concentreremo sulle migliori impostazioni video della camera del Mavic Air.

Ci sono 5 categorie:

Mavic_Air_Camera_SettingsDimensione del video

Formato video

Bilanciamento del bianco

Stile

Colore

 

 

 

Mavic_Air_Camera_SettingsDimensione del video

Per le dimensioni del video consigliamo di utilizzare le impostazioni più alte possibili. Perché? Beh, semplicemente perché in questo modo il sensore della fotocamera è completamente utilizzato e la fotocamera riceve più informazioni visive in questo modo.

Quindi il nostro suggerimento è 4k a 25fps (frame al secondo).

NOTA: Usiamo 25fps perché è facile calcolare il framerate e la velocità dell’otturatore con diversi filtri ND.

Detto questo se la situazione richiede un po’ di slow-motion, sentitevi liberi di andare a 2.7k e 50fps. 2x più lento se convertito in filmati da 25 fps. Otterrete un movimento al rallentatore con filmati di alta qualità ancora nitidi.

Mavic_Air_Camera_SettingsFormato video

Ci sono solo due opzioni nelle impostazioni del formato video e, fondamentalmente, quelle opzioni sono piuttosto inutili.

MOV e MP4 sono uguali. Sono solo contenitori per la compressione delle immagini AVC/H.264.

MOV è stato inizialmente sviluppato da Apple come un formato di file per QuickTime, e quindi vive principalmente nell’ecosistema Apple.

MP4 è stato successivamente sviluppato dal MOV, ed è lo standard del settore al giorno d’oggi e ha un supporto più diffuso rispetto a MOV.

Quindi in pratica se vuoi davvero scegliere: se stai usando solo dispositivi Apple, vai con il MOV, altrimenti vai con l’MP4.

Mavic_Air_Camera_SettingsBilanciamento del bianco

NOTA: non impostare mai su Auto. Non vuoi che cambi nel mezzo del video.

Il bilanciamento del bianco dovrebbe essere impostato dalle condizioni meteorologiche correnti. Quindi scegli uno dei preset (funzionano davvero bene) o crea un profilo WB personalizzato con le tue preferenze.

Passiamo rapidamente attraverso ciascuno dei preset:

Sunny – Quando fuori c’è il sole

Cloudy – Quando ci sono molte nuvole e nessuna luce solare diretta

Incandescent – Quando c’è luce di candela o lampadina nella scena (volo negli interni)

Fluorescent – Quando ci sono luci al neon nella scena

Mavic_Air_Camera_SettingsStile

Quindi, in pratica, dimentica questi preset. Lo imposterai su personalizzato con le seguenti preferenze:

  1. Per un flusso di lavoro semplice e un bel video raw direttamente dalla fotocamera:

Nitidezza: 0 | Contrasto: 0 | Saturazione: -1

  1. Per un aspetto un po’ più professionale e con la post-elaborazione, suggeriamo:

Nitidezza: 0 | Contrasto: -3 | Saturazione: -2

NOTA: non dimenticare di riattivare il contrasto più tardi, perché abbiamo scelto -3 per le riprese.

Mavic_Air_Camera_SettingsColore

Questo è qualcosa di nuovo con Mavic Air, perché abbiamo solo 2 opzioni: Normal e D-Cinelike.

Vai sempre con D-Cinelike.

Il filmato ha una gamma molto più dinamica e tu hai molta più libertà nella post-produzione.

In post produzione, si dovrebbe prima eseguire la correzione del colore come desiderato. Quindi puoi utilizzare qualsiasi software professionale per la modifica di video o immagini per ulteriori dettagli come Final Cut Pro X o Adobe Premiere Pro o puoi utilizzare qualsiasi plug-in Color Finale per impostazioni e gradazioni di colore avanzate.

Quindi, sia che tu voglia solo una ripresa veloce o sei un professionista, D-Cinelike è la strada da percorrere.

Velocità di scatto

La velocità dell’otturatore deve essere impostata in modo che l’otturatore sia il doppio dell’inverso della frequenza dei fotogrammi. Ad esempio, se hai una frequenza fotogrammi di 25 fps a 4k, la velocità dell’otturatore dovrebbe essere di 1/50.

Ma c’è un problema … Nella maggior parte delle condizioni di luce l’immagine sarà sovraesposta a queste impostazioni. Questo è risolto con filtri ND.

Questi filtri limitano la quantità di luce che entra nella fotocamera, consentendo così di impostare una minore velocità dell’otturatore mantenendo una buona esposizione.

Sono davvero un accessorio irrinunciabile.

Quindi, se vuoi avere quel filmato professionale e cinematografico, devi acquistare i filtri ND!

Non usare in modo improprio i filtri.

Ulteriore consiglio: scegli il momento giusto!

Scegli il momento giusto per riprendere con la luce appropriata.

I giorni molto nuvolosi o molto luminosi non sono raccomandati. Scenari troppo scuri o ombre con un contrasto troppo alto non sembrano affatto buone sul video.

Il tempo consigliato per le riprese è la mattina all’alba e l’ora durante e dopo il tramonto. La famosa “ora d’oro”.

Pertanto, anche se l’utilizzo dei filtri ND corretti permette di produrre buoni effetti anche quando si scatta in giornate molto soleggiate, è preferibile sempre scegliere il momento giusto.

Le impostazioni e gli approcci professionali dovrebbero essere presi in considerazione se vuoi che il tuo filmato abbia un bell’aspetto.

NOTA: le mattine e le serate leggermente illuminate producono un certo effetto magico!

Leave a Reply