Intervista con il Product Manager di DJI Mini 2: “Speriamo che tutti possano volare”

dji_mini_2

DJI Mini 2 è il successore dell’originale Mavic Mini di DJI con miglioramenti completi sulla qualità dell’immagine, le prestazioni di volo e l’esperienza dell’utente. La tecnologia di trasmissione migliorata consente una connessione più lunga e affidabile.

Con modalità intelligenti e pre-programmate ottimizzate per aiutarti a catturare filmati accattivanti e un processo semplificato di condivisione di contenuti sui canali social, gli utenti di tutti i livelli possono avere un’esperienza di volo divertente e sicura con DJI Mini 2.

Ci siamo seduti con il product manager per discutere il processo alla base degli aggiornamenti apportati al DJI Mini 2.

Perché ha scelto di creare e produrre il DJI Mini 2?

Dopo il lancio del primo Mini, abbiamo rapidamente pensato a come aggiungere più funzioni del nostro drone Mavic di punta nella prossima generazione di Mini. Tuttavia, durante un incontro a marzo, un collega ha raccontato un’esperienza personale che ci ha fatto ripensare allo scopo di creare il Mini 2.

Durante la visita alla sua città natale durante il capodanno cinese, questo collega ha lasciato accidentalmente il suo Mavic Air con la sua famiglia. Suo nonno si è imbattuto nel drone e dopo aver letto attentamente le indicazioni, è stato in grado di far volare il drone. Ha scattato foto del villaggio, che ha condiviso con il mio collega. Inizialmente, il mio collega pensava che suo nonno fosse solo curioso e volesse imparare qualcosa di nuovo.

Tuttavia, dopo uno sguardo più attento alle immagini, ha scoperto che suo nonno aveva scattato foto di una scuola elementare in cui insegnava. Solo allora si rese conto che suo nonno si era preso il tempo di passare qualche giorno a far volare il drone solo per dare un’occhiata al suo vecchio posto di lavoro.

dji mini 2

A causa del COVID-19, molte piccole città e villaggi furono tagliati fuori dal mondo esterno e confinati in certe aree con viaggi limitati. Suo nonno aveva usato Mavic Air per rivisitare i suoi vecchi terreni.

Dopo che il mio collega ha parlato di questa esperienza, ha sollevato una domanda: i droni hanno davvero bisogno di essere imballati con un sacco di funzioni o possiamo concentrarci sul soddisfare le esigenze di volo di base degli utenti?

Questo ci ha ricordato che mentre dovremmo prestare attenzione al feedback dei nostri utenti più attivi, dobbiamo anche ascoltare la maggior parte, quelli che non sono coinvolti così attivamente. Questa maggioranza ha il potenziale per essere il vero target di utenti della Mini Series.

Sebbene la pandemia abbia creato innumerevoli sfide, offre anche opportunità, in quanto ci ha permesso di ripensare alle esigenze principali degli utenti che avrebbero utilizzato il Mini, come la necessità di una distanza di volo massima più lunga, un trasporto più semplice e una condivisione più facile. Dopo otto mesi di ripensamento e sviluppo, abbiamo deciso che il DJI Mini 2 era pronto per essere condiviso con il mondo.

Qual era la comprensione di R&S di un drone con un’esperienza di volo più “concisa”?

Innanzitutto, volevamo renderlo portatile, consentendo agli utenti di portarlo ovunque. Dovevamo assicurarci che non occupasse molto spazio o pesasse molto e che non fosse difficile da trasportare.

In secondo luogo, volevamo assicurarci che il decollo fosse facile e senza preoccupazioni.

In terzo luogo, volevamo rimuovere l’onere del volo in modo che gli utenti potessero concentrarsi sulla fruizione di un’esperienza coinvolgente.

Quattro, abbiamo notato che gli utenti volevano condividere la loro esperienza di volo con la famiglia, gli amici o sui social media. Volevamo anche semplificare il processo di condivisione.

Infine, volevamo rendere il drone accessibile. Volevamo abbassare la barriera al volo abbassando il prezzo abbastanza da rendere meno oneroso l’acquisto di un drone.

In poche parole, DJI Mini 2 torna alle basi. Integrando portabilità conveniente, prestazioni stabili, volo senza preoccupazioni e prezzi accessibili, gli utenti possono concentrarsi sul godersi il volo.

dji mini 2

Quali caratteristiche ha incluso il team del progetto di ricerca e sviluppo in DJI Mini 2 per ottenere quell’esperienza di volo “concisa”?

Per ottenere ciò che abbiamo menzionato, abbiamo aggiornato l’hardware e migliorato funzioni e caratteristiche, il tutto riuscendo a mantenere il DJI Mini 2 sotto i 249 g proprio come il Mavic Mini. L’intento originale della Serie Mini non sarebbe quindi cambiato, il Mini 2 è ancora estremamente compatto e facile da regolare. Abbiamo anche aggiunto la nostra tecnologia di trasmissione proprietaria OcuSync 2.0, zoom 4x, resistenza al vento di 29-38 km/h e 31 minuti di tempo di volo massimo per garantire prestazioni di alta qualità.

Inoltre, DJI Mini 2 è adatto a utenti di tutti i livelli. Per i principianti, funzioni come QuickShots, HDR e QuickTransfer che consentono il download ad alta velocità a 20 MB/s consentono agli utenti di volare con la massima tranquillità, mentre funzionalità come la fotocamera 4K e motori aggiornati soddisfano le esigenze dei piloti più esperti.

dji mini 2

DJI Mini 2 riduce l’onere di pilotare un drone, pur mantenendo caratteristiche e funzioni essenziali, consentendo agli utenti di concentrarsi esclusivamente sul godersi la propria esperienza di volo.

DJI Mini 2 ha affrontato alcuni dei punti deboli del Mavic Mini. Quali miglioramenti avete apportato?

Quando le persone vedono il Mavic Mini per la prima volta, temono che una forte raffica di vento lo spazzerà via a causa delle sue dimensioni. Sebbene il Mavic Mini sia riuscito a fornire una resistenza al vento di livello 4 con il contrappeso e il sistema motore che avevamo, abbiamo creduto di poter fare di meglio.

Un importante passo avanti tecnico è il sistema di alimentazione. Sebbene DJI Mini 2 non sembri molto diverso dalla generazione precedente, la sua struttura, i motori, le eliche e il software sono stati tutti ridisegnati in base alla nostra esperienza con Mavic Mini. Abbiamo trascorso l’intero mese sull’altopiano del Sichuan occidentale facendo voli ad alta quota e test di resistenza al vento. Abbiamo volato anche in ambienti sotto i 20° C per raccogliere dati e ottimizzare il sistema, in modo da ottenere questo drone ultraleggero con resistenza al vento di livello 5 (vento 29-38kph).

Abbiamo dato a questo drone piccolo e ultraleggero un’incredibile potenza di volo. Può volare contro forti venti sulla spiaggia o per lunghe distanze su un altopiano, consentendo agli utenti di godersi la fotografia aerea con tranquillità.

dji mini 2

Cosa spera DJI che il Mini 2 porterà agli utenti?

Ci auguriamo che tutti possano provare il divertimento di pilotare un drone ed esplorare una nuova prospettiva del mondo. Che si tratti di catturare una prospettiva aerea o della gioia di condividere foto, speriamo che DJI Mini 2 diventi un modo per godersi la vita all’aria aperta con la famiglia e gli amici. Ci auguriamo che attraverso i droni gli utenti possano scoprire una nuova prospettiva della loro vita quotidiana ed esplorare più a fondo il nostro mondo.