DJI Phantom 4 Pro V2.0 e Mavic 2 Pro a confronto

dji_p4_pro_v2_m2_pro

Un confronto tra i droni DJI Phantom 4 Pro V2.0 e Mavic 2 Pro comprese le specifiche chiave, il design e le prestazioni della fotocamera e del volo.

DJI ha iniziato il 2020 con un annuncio sorprendente. Il Phantom 4 Pro V2.0 veniva ripubblicato.

Ciò è avvenuto meno di un anno dopo che il famoso drone è stato ritirato dagli scaffali, con DJI che ha citato una carenza di parti da un fornitore.

Il ritorno del Phantom ha colto molti alla sprovvista, ma indipendentemente dal ragionamento alla base di questa inversione di marcia, il Phantom 4 Pro V2.0 è tornato e può essere preordinato ora da DJI Store.

DJI Phantom 4 Pro V2.0
DJI Phantom 4 Pro V2.0

Questa è una buona notizia per gli operatori che desiderano acquisire alcuni contenuti davvero validi. Descritto da DJI come una “soluzione completa di imaging aerea, progettata per i creatori professionisti”, Phantom 4 Pro V2.0 ha alcune caratteristiche distintive, come l’otturatore meccanico e la capacità di catturare video 4K/60fps.

Con questo in mente, come si confronta il Phantom 4 Pro V2.0 con l’altro eccezionale drone per fotografia e videografia di DJI: il Mavic 2 Pro?

DJI Mavic 2 Pro
DJI Mavic 2 Pro

In questo articolo confrontiamo i due droni e vediamo quale si adatta meglio alle tue esigenze.

PROGETTAZIONE

Quando si tratta del design dei due droni, ci sono differenze.

La serie DJI Phantom è stata nominata uno dei gadget del decennio, con la sua iconica cornice bianca diventata sinonimo non solo di Phantom, ma di droni in generale.

Il Phantom 4 Pro V2.0 non è diverso ed è il classico design Phantom: una struttura robusta e fissa con due gambe e una fotocamera sotto il suo corpo a forma di stella.

Il Mavic 2 Pro, d’altra parte, vanta un design pieghevole, che lo rende incredibilmente portatile. Poiché può essere piegato e con un peso di soli 907 g, il leggero Mavic può essere facilmente trasportato in una borsa ed essere estratto rapidamente e facilmente. Al contrario, il Phantom pesa 1.375 g.

PRESTAZIONI DELLA FOTOCAMERA

Uno dei confronti più importanti tra i due droni è come si comportano le loro fotocamere e come questo trasformerà la tua fotografia aerea e videografia.

Il Phantom 4 Pro V2.0 ha alcune specifiche della fotocamera impressionanti.

Quando si tratta di immagini eccezionali, il Phantom 4 Pro V2.0 ha un sensore CMOS da un pollice e può acquisire immagini da 20 MP e modalità di scatto Burst a 14 fps. I creativi possono anche filmare con Cinema 4k/60fps e beneficiare di un’apertura regolabile di f/2.8-f.11.

Uno dei maggiori vantaggi del Phantom 4 Pro V2.0 è che è dotato di un otturatore meccanico.

Ciò riduce il fastidioso effetto dell’otturatore rotante e consente ai piloti di congelare gli oggetti in rapido movimento nell’inquadratura, aiutando a catturare l’azione ad alta velocità con una chiarezza straordinaria.

Queste immagini mostrano la differenza tra l’utilizzo di un otturatore meccanico e un otturatore elettronico.

ottutatore meccanico
otturatore elettronico

In confronto, il Mavic 2 Pro non ha un otturatore meccanico, ma ha strumenti impressionanti nel suo arsenale per aiutarti a creare immagini incredibili.

Innanzitutto, Mavic 2 Pro ha un profilo colore Dlog-M a 10 bit per dare ai fotografi il controllo sulle gamme dinamiche e una maggiore flessibilità per la gradazione del colore in post-produzione. Il Mavic può anche catturare video HDR 4K a 10 bit.

In termini di somiglianze con Phantom 4 Pro V2.0, anche il sensore del Mavic 2 Pro è da 1 pollice e può acquisire immagini da 20 MP, mentre l’apertura regolabile (f/2.8-f/11) è identica.

Il 4K/30fps del Mavic 2 Pro a 100 Mbps è leggermente meno potente del 4K/60fps del Phantom a 100 Mbps. Ha anche una modalità Burst, ma fino a 5 fps, invece dei 14 fps del Phantom.

Quando si tratta di spazio di archiviazione, una scheda microSD da 128 GB può essere inserita in entrambi i droni, mentre il Mavic 2 Pro ha anche 8 GB di memoria interna.

Il Mavic 2 Pro acquisisce immagini JPEG e DNG (Raw), mentre Phantom 4 Pro V2.0 acquisisce JPEG, DNG (Raw) e JPEG + DNG.

PRESTAZIONI DI VOLO

Non c’è molto da dividere Phantom 4 Pro V2.0 e Mavic 2 Pro quando si tratta di prestazioni di volo.

Entrambi i droni beneficiano di OcuSync 2.0, supportano frequenze di controllo a 2,4 e 5,8 GHz e hanno una distanza di trasmissione fino a 8 km (FCC: 8 km; CE: 5 km).

Per quanto riguarda la velocità, possono volare a una velocità massima di 72 km/h. In termini di resistenza, il Phantom 4 Pro V2.0 raggiunge 30 minuti di volo, mentre il Mavic 2 Pro può durare 31 minuti.

Il Mavic 2 Pro può essere pilotato in ambienti leggermente più difficili, operando a temperature da -10° C a 40° C, mentre Phantom 4 Pro V2.0 può essere pilotato a temperature comprese tra 0° C e 40° C.

In sostanza, le prestazioni di volo di entrambi i droni sono davvero impressionanti e ti danno abbastanza per catturare quei fantastici scatti.

RADIOCOMANDO

Il radiocomando del Phantom 4 Pro V2.0 è dotato del sistema di trasmissione OcuSync 2.0.

Il Phantom 4 Pro V2.0 è compatibile con due tipi di telecomando: la versione standard e la versione con schermo integrato.

La versione con schermo integrato ha un display 1080p da 5,5 pollici, con luminosità di 1000 cd/m2 e l’app DJI GO 4 integrata. Il telecomando è inoltre dotato di porta HDMI, slot microSD, microfono, altoparlante e connettività Wi-Fi.

I piloti di Mavic 2 Pro possono utilizzare una serie di opzioni.

Innanzitutto, il radicomando standard, che può essere integrato con il tuo smartphone, offre fino a 135 minuti di autonomia. In linea con la portabilità del Mavic 2 Pro, il controller presenta un design ergonomico e pieghevole con stick rimovibili, che lo rendono comodo da trasportare e riporre.

In alternativa, gli operatori di Mavic 2 Pro possono massimizzare la loro esperienza utilizzando il DJI Smart Controller, dotato di un display 1080p ultra luminoso da 5,5 pollici che mantiene una visibilità chiara e colori vividi anche alla luce diretta del sole.

DJI Smart Controller
DJI Smart Controller

L’installazione di app di terze parti è supportata e una versione ottimizzata dell’app DJI GO 4 è preinstallata, insieme alla funzione SkyTalk per i voli in live streaming. Puoi anche trasferire facilmente foto e video aerei dal DJI Smart Controller al tuo dispositivo mobile utilizzando la nuova funzione Go Share dell’app DJI GO 4.

Grazie a OcuSync 2.0, Phantom 4 Pro V2.0 e Mavic 2 Pro si connettono in modalità wireless ai DJI Goggles per un’esperienza ancora più coinvolgente.

IL VERDETTO

Phantom 4 Pro V2.0 e Mavic 2 Pro sono opzioni eccellenti per la fotografia aerea.

Il Mavic 2 Pro offre una combinazione eccellente e ben bilanciata di portabilità, prestazioni di volo e potenza. È in grado di catturare alcuni scatti davvero buoni, è incredibilmente potente e beneficia del rilevamento omnidirezionale. Con un prezzo di €1499, il Mavic 2 Pro è più economico del Phantom 4 Pro V2.0.

Dall’altro lato della medaglia, il Phantom 4 Pro V2.0 presenta alcuni vantaggi, tra cui la capacità di catturare oggetti in rapido movimento con un otturatore meccanico e le sue capacità video 4K/60fps.

In definitiva, Phantom 4 Pro V2.0 e Mavic 2 Pro hanno trasformato la fotografia dei droni. Questi droni pronti all’uso sono ricchi di fantastiche funzionalità che consentono a fotografi e operatori video di ottenere contenuti aerei straordinari.

Related Posts

Leave a Reply