Disastro sfiorato, il volo Virgin Atlantic quasi colpito da un drone dopo il decollo da Gatwick

Virgin-Atlantic

Un volo VIRGIN ATLANTIC che trasportava fino a 455 passeggeri ha quasi colpito un drone appena un minuto dopo il decollo da Gatwick, secondo un rapporto.

L’incidente è avvenuto 15 mesi dopo la chiusura dell’aeroporto per 30 ore e la cancellazione di 1.000 voli a causa di ripetuti avvistamenti di droni.

drone
Un rapporto ha rivelato che un aereo di linea ha quasi colpito un drone un minuto dopo il decollo
drone
Secondo quanto riferito, un assistente di volo ha individuato il drone attraverso una finestra della cabina
drone
L’aeromobile si crede fosse un Boeing 747

Il Boeing 747 stava volando a 180 miglia all’ora ad un’altezza di 400 piedi quando un assistente di volo individuò il drone attraverso una finestra della cabina alle 14.33 del 14 marzo di quest’anno.

L’assistente di volo, un ex operatore di droni, ha stimato che il drone si trovava a circa 300 piedi sotto l’aereo e a circa da 330 a 500 piedi di distanza in orizzontale.

Gli investigatori dell’Airprox Board del Regno Unito hanno suggerito che potrebbe essere stato molto più vicino poiché il membro dell’equipaggio è stato in grado di identificare la marca del drone.

Il rapporto lo ha classificato come un incidente di categoria B in cui la sicurezza non era stata garantita.

I registri dei dati di volo suggerivano che il volo era diretto a Orlando, in Florida.

Il drone che volava a circa 250 piedi stava volando illegalmente in quanto era in un’area riservata vicino alla pista di Gatwick.

L’operatore del drone avrebbe potuto essere incarcerato per un massimo di cinque anni per aver messo in pericolo un aereo, ma si ritiene che non sia mai stato rintracciato.

Il rapporto afferma: “Secondo la commissione, l’altitudine e/o la descrizione dell’oggetto segnalate erano sufficienti per indicare che avrebbe potuto essere un drone.

“Tuttavia, al fine di identificare positivamente il marchio alcuni membri hanno ritenuto che la valutazione della separazione dall’aeromobile potesse essere stata sopravvalutata.

“Alla fine, la commissione ha convenuto che il drone era probabilmente stato più vicino al velivolo rispetto alla distanza stimata dal report.

“La commissione ha ritenuto che il resoconto complessivo del membro dell’equipaggio dell’incidente descrivesse una situazione in cui la sicurezza era stata ridotta molto al di sotto della norma nella misura in cui la non era stata garantita.”

Un portavoce di Virgin Atlantic ha dichiarato: “Virgin Atlantic può confermare che il 14 marzo il l’equipaggio del volo VS15 da Londra Gatwick a Orlando ha riferito di aver visto un drone a circa 100 metri dall’aereo dopo il decollo da Londra Gatwick.

“La sicurezza dei nostri clienti e dell’equipaggio è sempre la nostra priorità, l’incidente è stato immediatamente segnalato al controllo del traffico aereo, al CAA, al consiglio Airprox del Regno Unito e alla polizia in linea con le nostre procedure.”

Più di 140.000 passeggeri hanno avuto i loro voli annullati quando gli avvistamenti di droni hanno costretto la chiusura di Gatwick a dicembre 2018.

La polizia del Sussex ha detto che ci sono stati 129 avvistamenti separati di droni di cui 109 da testimoni credibili in una dozzina di occasioni separate in tre giorni.

Aeroscope di DJI può evitare questi incidenti

Aeroscope è una piattaforma innovativa e comprensiva per il rilevamento di droni. Raccoglie dati relativi al volo come la traiettoria e la localizzazione del pilota in tempo reale, consentendo così di agire in maniera repentina in caso di pericolo.

L’Unità Fissa di Aeroscope è la soluzione ideale per la protezione di siti ad ampia estensione e richiede un’installazione fissa. Il sistema può essere personalizzato in funzione di quelle che sono le proprie esigenze per poter fornire una copertura completa dei siti. Può coprire aree di estensione fino a 50km e ottenere informazioni sui droni nello spazio aereo nel giro di pochi secondi.

L’Unità Mobile di Aeroscope è invece pensata per eventi occasionali e dà la possibilità agli utenti di operare facilmente in situazioni nuove grazie alla sua forma compatta. È la soluzione ideale in caso di emergenze o ovunque non sia possibile installare le Unità Fisse.

Il sistema Aeroscope può essere integrato con sistemi di sicurezza esistenti per fornire un’esperienza d’uso semplice ed intuitiva. Tutti i dati vengono raccolti e riuniti su un’unica piattaforma: Aeroscope Backstage Management System. Questa fornisce un sistema di monitoraggio centrale, strumenti di comando e di analisi, e consente di integrare informazioni raccolte anche da più voli.