Come proteggere i dati del tuo drone quando usi i prodotti DJI

dji_drone_dati

6 passaggi per ottenere ulteriore privacy e sicurezza dei dati

Ogni volta che voli con un drone DJI, generi dati sotto forma di registro di volo. Questo file acquisisce informazioni importanti sul tuo volo come il percorso di volo, l’altitudine e la direzione del drone. Se utilizzi il drone per acquisire foto o video durante il volo, queste immagini vengono archiviate nella memoria interna del drone o su una scheda SD rimovibile proprio come una fotocamera digitale. Le versioni di questi dati vengono archiviate anche nella tua app DJI mobile. Queste informazioni sono importanti per te e se sei un’azienda o un’agenzia governativa che vola per uno scopo delicato come l’ispezione di infrastrutture critiche o per la produzione di un film, potresti voler assicurarti di mantenere tali informazioni al sicuro. Determinare quali missioni possono raccogliere dati sensibili può aiutarti a mitigare i rischi.

DJI prende sul serio la privacy e la sicurezza dei dati, quindi i propri droni non trasmettono automaticamente immagini, video o dati di registro di volo a DJI o altrove. I tuoi dati sono archiviati in modo sicuro sul tuo drone e nell’app DJI mobile che utilizzi per controllarlo e decidi se condividerli con chiunque. Se desideri adottare ulteriori misure per proteggere i tuoi dati, questa guida spiega ulteriori metodi di protezione e privacy dei dati disponibili per te utilizzando il tuo drone DJI.

Considera se i dati che crei necessitano di protezione aggiuntiva

Pochissime operazioni con i droni coinvolgono argomenti delicati. I piccoli droni commerciali consentono alle persone di scattare foto e video di prospettive aeree all’aperto, ma la stragrande maggioranza di queste prospettive non pone rischi per la sicurezza o la protezione. La maggior parte delle vedute aeree è già accessibile al pubblico da aeroplani, elicotteri e droni di altre persone, nonché mappe online, immagini satellitari e webcam.

Per le rare missioni che coinvolgono argomenti sensibili, considerare il rischio di divulgazione. I passaggi elencati di seguito aiutano a mitigare tale rischio quando si utilizzano apparecchiature per droni DJI.

1. Mantieni il tuo drone scollegato da Internet

modalità aereo

A differenza di altre tecnologie, un drone non ha bisogno della connettività Internet per essere utile perché il suo utilizzo principale è come una telecamera volante che fornisce una prospettiva aerea all’utente. Quindi, un modo semplice e facilmente verificabile per garantire la privacy e la sicurezza dei dati è utilizzare il tuo prodotto DJI completamente offline. Ciò può essere ottenuto utilizzando la “modalità aereo” sul telefono o tablet che si collega al radiocomando DJI, rimuovendo la scheda SIM, se presente, e/o utilizzando un telefono o un tablet non connesso a Internet.

Nelle conversazioni con i nostri clienti abbiamo osservato che circa un terzo di loro lo fa già, o perché utilizzano un dispositivo intelligente non connesso con il loro radiocomando DJI, vogliono ridurre le emissioni di radiofrequenza nell’area, stanno utilizzando una sim aziendale che ha emesso apparecchiature per droni prive di un piano di connessione dati o semplicemente non si desidera essere interrotto da chiamate, messaggi di testo e altri avvisi quando si fa volare un drone.

2. Mantieni la tua attrezzatura online, ma usa la modalità dati locali

Dal 2017, DJI offre una funzione chiamata “Modalità dati locali” che blocca la trasmissione dei dati da o verso le app di volo DJI e Internet. È come una “modalità aereo” che si applica solo al software del drone. Recentemente, FTI Consulting ha convalidato che “quando la modalità dati locali di DJI è abilitata, nessun dato generato dall’applicazione è stato inviato esternamente a un’infrastruttura gestita da terze parti, inclusa DJI”. La modalità dati locali è disponibile nelle app DJI Pilot e DJI Fly e verrà aggiunta ad altre app di controllo del volo DJI nel prossimo futuro. Quando si utilizza la modalità dati locali, è possibile scegliere di abilitare i servizi mappa, in modo da avere piena consapevolezza della situazione durante il volo. Ciò consente all’app di connettersi a un fornitore di servizi cartografici attendibile eliminando comunque tutte le altre connessioni dati.

dati locali

3. Utilizzare Pilot PE e Flight Hub Enterprise Edition

Per le organizzazioni che desiderano funzionalità di gestione della flotta e dei dati del nostro software Flight Hub, DJI offre la combinazione dell’app DJI Pilot PE e Flight Hub Enterprise Edition. Flight Hub Enterprise consente agli utenti di ospitare il software in sede o in un cloud privato, garantendo la privacy dei dati. La soluzione offre funzionalità di gestione e controllo dei dati su misura, consentendo al contempo la piena potenza dei droni connessi e dell’elaborazione cloud. FTI Consulting ha convalidato che “Pilot PE utilizzato con FlightHub Enterprise fornisce un metodo alternativo per il funzionamento che fornisce ai consumatori un controllo aggiuntivo sui dati che generano, poiché richiede l’installazione su un server locale o basato su cloud. Con questa configurazione, FTI non ha osservato alcuna prova di dati richiesti o trasmessi esternamente. “

dji pilot e dji flighthub

4. Azionare i droni DJI utilizzando un software sviluppato da un’altra azienda

I droni DJI possono essere azionati utilizzando un ricco ecosistema di software di sviluppatori di tutto il mondo, comprese aziende innovative con sede negli Stati Uniti come DroneDeploy, KittyHawk e Precision Hawk. Se desideri utilizzare il miglior hardware per droni al mondo, ma preferisci le funzionalità e le configurazioni del software sviluppato da altre società, puoi scegliere tra decine di opzioni.

Alcuni di questi sviluppatori hanno intrapreso le proprie convalide di sicurezza, come KittyHawk, che ha superato un audit SOC2 di tipo II. Ciò consente ai clienti aziendali di DJI di godere di tutti i vantaggi delle soluzioni di droni connessi e dell’elaborazione cloud, contando sulla garanzia di sicurezza di tali sviluppatori. Il Software Development Kit di DJI fornisce inoltre a questi sviluppatori la possibilità di implementare la funzione Local Data Mode come un modo aggiuntivo per fornire la gestione dei dati e le opzioni di sicurezza dei dati agli operatori di droni.

icone

5. Sviluppa il tuo software per i droni DJI

Il Software Development Kit (SDK) di DJI consente a qualsiasi organizzazione di creare il proprio software personalizzato da utilizzare sull’hardware del nostro drone, con un ricco set di controlli e funzionalità dei dati. Oltre 20.000 sviluppatori attivi hanno sviluppato e pubblicato oltre 1.000 app SDK. Aziende come American Airlines, FedEx, Ford e Time Warner sono tra le aziende leader del settore che hanno sviluppato le proprie soluzioni software personalizzate per l’utilizzo dei droni DJI. Ora offriamo cinque SDK separati per consentire la personalizzazione dell’app mobile, dell’interfaccia utente, delle applicazioni Windows, dei payload dei droni e delle applicazioni informatiche di bordo. Gli SDK di DJI sono stati sviluppati presso la nostra struttura di ricerca e sviluppo di Palo Alto, California, e sono supportati dal team di ingegneri che si trova lì. Per ulteriori informazioni su come diventare uno sviluppatore di software, visitare: https://developer.dji.com/

loghi

6. Utilizzare i prodotti Government Edition di DJI

Per le agenzie governative che hanno i requisiti di sicurezza dei dati più elevati, abbiamo sviluppato Government Edition su richiesta e per soddisfare le specifiche dichiarate del Dipartimento degli interni degli Stati Uniti nel 2019. L’idoneità di Government Edition per l’uso sicuro nelle missioni dell’agenzia federale è stata confermato dalla NASA e dall’Idaho National Laboratory per conto del Dipartimento per la sicurezza interna degli Stati Uniti al momento in cui questi prodotti sono stati sviluppati e forniti al Dipartimento degli interni.

La principale garanzia aggiuntiva di questi prodotti è che la modalità dati locali è abilitata in modo permanente, il che significa che gli utenti non possono nemmeno trasferire volontariamente i dati dei droni a DJI o connettersi a Internet. Queste caratteristiche proteggono dagli errori dei dipendenti dell’agenzia e dalle violazioni del protocollo dell’agenzia. Questo livello aggiuntivo di protezione non è necessario per la maggior parte delle organizzazioni che utilizzano droni, ma siamo lieti di offrirlo a tutte le agenzie federali.

Determina quali misure di sicurezza dei dati sono adatte a te

Alla fine determini i dati che il tuo drone acquisisce, in base a dove voli, dove punti la fotocamera del drone e se registri foto o video. Chiunque può utilizzare i passaggi sopra elencati, ma in realtà la maggior parte delle persone che utilizzano i droni DJI non ha bisogno di adottare misure straordinarie. Acquisire familiarità con le funzionalità relative ai dati nel nostro software; considera se devi sincronizzare i tuoi registri di volo con i server DJI o pubblicare la tua fotografia aerea sulle nostre piattaforme di social media SkyPixel.

Per le rare missioni che coinvolgono argomenti sensibili, considerare il rischio di divulgazione e se uno qualsiasi dei passaggi sopra elencati può aiutare a mitigare tale rischio. Alcune organizzazioni limitano l’uso di apparecchiature elettroniche di livello consumer per la raccolta, l’archiviazione e l’analisi di informazioni sensibili. Dovresti mantenere i tuoi droni agli stessi standard di sicurezza di altri dispositivi elettronici, come fotocamere digitali, walkie-talkie, apparecchiature di rilevamento, telecamere di monitoraggio della fauna selvatica e sensori ambientali. Se il tuo utilizzo di questi tipi di dispositivi non richiede misure di sicurezza informatica speciali, probabilmente neanche il tuo uso di un drone lo richiede.


I clienti DJI hanno un’ampia varietà di opzioni quando si tratta di sicurezza dei dati e apprezziamo sempre i feedback e le idee in modo da poter continuare a produrre i prodotti per droni più capaci e più sicuri al mondo.