Un altro strumento per contrastare droni illegali

contrasta_droni

Ci sono notizie dal mondo delle contromisure sui droni. General Dynamics Missions Systems e Dedrone hanno formato una partnership per fornire tecnologia contro i droni ai clienti del settore civile e della difesa. Un comunicato stampa afferma che la partnership strategica fornirà “alla rete globale di General Dynamics l’accesso alla tecnologia completa di rilevamento e abbattimento dei droni di Dedrone”.

Dedrone produce una gamma di prodotti contro-drone. Dispone di robusti sensori RF resistenti alle intemperie in grado di rilevare il collegamento C2 associato ai droni e quindi tracciare tali incursioni in tempo reale utilizzando il proprio software DroneTracker proprietario. L’azienda afferma che il software “rileva, classifica e protegge dalle minacce dei droni, inclusa la localizzazione del drone. È possibile attivare contromisure attive e passive, adattando il meccanismo di difesa alla gravità della minaccia “. Dedrone ha anche prodotti in grado di abbattere i droni, come il suo dispositivo DroneDefender.

Quindi Dedrone ha davvero un sistema completo e integrato. Può rilevare, classificare e persino far scendere un drone dal cielo. Il sito web di Dedrone mostra come questo sistema funziona insieme:

Dedrone

Recenti incursioni con i droni

Recentemente si sono verificate due incursioni di droni nel mondo della Major League Baseball. A Minneapolis, e di nuovo a Boston, i droni hanno sorvolato il campo mentre era in corso una partita. In entrambi i casi, il gioco doveva essere sospeso fino al decollo del drone. A Boston, la polizia è riuscita a localizzare il pilota, un ragazzo di 16 anni. La FAA ha detto che avrebbe parlato con lui. Non è stato accusato.

Poi c’è stato questo incidente:

Air Force One

Quasi mancato?

Un drone è stato avvistato da più di un testimone a bordo dell’Air Force One mentre l’aereo scendeva vicino a Washington.

Questi recenti incidenti hanno aumentato la conversazione sull’uso delle contromisure per i droni.

DJI AEROSCOPE

La soluzione per contrastare la diffusione dei droni illegali da parte di DJI è DJI Aeroscope. Sebbene la popolarità dei droni di consumo continui ad aumentare, ha posto potenziali sfide alla sicurezza e alla protezione per aree come aeroporti, prigioni, centrali nucleari e varie strutture e infrastrutture governative. Le protezioni tradizionali in queste posizioni potrebbero non essere in grado di rilevare e monitorare adeguatamente gli UAV per prevenire incidenti consequenziali. AeroScope è in grado di identificare la stragrande maggioranza dei droni popolari oggi sul mercato monitorando e analizzando i loro segnali elettronici per ottenere informazioni critiche, consentendo agli utenti di proteggere l’integrità del loro ambiente sensibile al volo.

AeroScope è una piattaforma completa di rilevamento dei droni che identifica rapidamente i collegamenti di comunicazione UAV, raccogliendo informazioni come lo stato del volo, i percorsi e altre informazioni in tempo reale. Questo flusso di dati di monitoraggio aiuta gli utenti a dare una risposta informata il prima possibile.

Il sistema di gestione backstage AeroScope è il fulcro di un sistema completo di sicurezza per droni. Utilizzando una tecnologia avanzata di gestione delle informazioni, questo sistema fornisce strumenti di monitoraggio, comando e indagine centralizzati, integrandosi con i dati raccolti dai voli precedenti. Supporta inoltre un Software Development Kit (SDK) per soddisfare le esigenze specifiche dei clienti e supportare l’integrazione di diversi sistemi.