10 consigli per scattare foto epiche con il drone

dji_drone_foto_epiche

La fotografia aerea è un gioco diverso rispetto alla fotografia da terra. È molto più difficile e più lento fare una composizione e devi pensare a tutti i tipi di regole e limitazioni per ottenere il tuo scatto. Tuttavia, i droni hanno aperto molte nuove angolazioni e possibilità quando si tratta di fotografia.

Per chi ama nuove tecnologie i droni sono un ottimo strumento. Molti utilizzano i piccoli droni della serie Mavic, come il DJI Mavic 2 Pro, perché sono facili da portare con sé nello zaino. Verranno di seguito condivisi alcuni suggerimenti su come scattare una buona foto con il vostro drone.

1. Più in alto non è sempre meglio. Quando fai volare il tuo drone molto in alto, il paesaggio che stai fotografando è spesso disordinato con molte cose nell’inquadratura. Avvicinarsi e abbassarsi verso determinati oggetti è spesso meglio per la composizione. Inoltre, sperimenta con diverse altezze. Vedrai che la relazione di distanza tra gli oggetti diventa sempre più grande. Con un drone, hai la flessibilità di cambiarla notevolmente, mentre da terra puoi usare solo la tua altezza quando hai in mano una normale videocamera.

2. Composizione: cerca gli oggetti e posizionali nella griglia tridimensionale della inquadratura. Ottenere una bella composizione dal cielo non è così semplice, ma con la pratica è molto divertente cercare oggetti e linee interessanti. Usali per guidare lo spettatore nell’immagine, proprio come scattare con una normale fotocamera. Suggerimento extra: in montagna, i fiumi sono incredibili da usare come linee guida dall’alto.

3. Google Earth è tuo amico. È spaventoso quanto sia diventato dettagliato Google Earth. Si Riesce a cercare aree su Google Earth per ore per trovare il punto di ripresa e non solo dall’alto verso il basso. Prova la vista 3D. È spaventoso quanto sia dettagliata. Puoi praticamente vedere la tua casa e la tua auto, in 3D. Puoi inclinare i tuoi scatti esattamente come vuoi che siano, vedere le informazioni sull’altitudine e quindi riprodurli con il tuo drone.

4. Un secondo strumento utile è l’app PhotoPills. Ora hanno implementato un “modulo drone” in cui è possibile esplorare la mappa (come su google earth) e selezionare il drone e vedere il campo visivo esatto, l’altitudine, ecc. È possibile salvare i punti contrassegnati nell’app e utilizzare l’app per andare nelle posizioni e scattare le foto. Questo è solo per le riprese con il drone dall’alto verso il basso.

5. Uso di un trucco chiamato “noise-stacking”. Quando si scattano foto, spesso conviene farlo in modalità Burst. Il drone effettuerà quindi 5 scatti rapidamente uno dopo l’altro. In questo modo si può ridurre notevolmente il rumore nella foto. I sensori del Mavic 2 sono minuscoli e anche a ISO 100 creano un bel po’ di rumore, specialmente se le immagini vengono elaborate. Scattando 5 foto esattamente uguali, si possono raggruppare insieme e, dato che ciascuna foto ha uno schema di rumore diverso, il software può fare una media di questi e ottenere uno scatto finale pulito. Il modo in cui lo si può fare è:

  • Seleziona le 5 foto in Lightroom -> Clic destro -> Apri come livelli in Photoshop
  • Seleziona tutti i 5 livelli in Photoshop -> Modifica -> Allineamento automatico. Ciò allinea automaticamente le immagini in caso di lieve spostamento del drone durante lo scatto delle immagini.
  • Seleziona tutti i 5 livelli -> clic destro -> Converti in oggetto intelligente.
  • Livello -> Oggetti intelligenti -> Modalità Stack -> Media

Il rumore è ora mediato e vedrai un’immagine più pulita. Salva per riaverla in Lightroom.

6. I droni non hanno obiettivi ultra grandangolari. Questo spesso non è necessario per riprese dall’alto, ma se vuoi catturare più di quanto l’inquadratura consente, usa l’opzione panorama. Spesso basterà utilizzare solo metà o anche 1/4 del panorama, ma lasciare che il drone esegua automaticamente questo panorama è abbastanza veloce e si può scegliere la parte giusta in post. Le modalità di immagine automatica dei droni della serie Mavic stanno facendo un buon lavoro in generale. Importante è lasciare sempre che il drone salvi i file RAW della ripresa panoramica e li punti in Lightroom, Photoshop o PTGui.

7. Conoscere le giuste condizioni meteorologiche per volare. Volare intorno nella nebbia è incredibile. Dà un’atmosfera magica. Inoltre, gli oggetti con retroilluminazione sono davvero fantastici con il drone, puoi giocare con lunghe ombre nelle composizioni.

8. Osserva attentamente il tuo istogramma e, se necessario, esegui il bracketing automatico o manuale. Il drone di solito si ferma abbastanza stabilmente, quindi puoi anche spesso fare manualmente più esposizioni se necessario. Soprattutto quando fotografi con il sole.

9. Usa le giuste impostazioni. Utilizzare sempre ISO 100 quando si scatta una foto. La qualità e il rumore diminuiscono già notevolmente con i piccoli sensori del drone. Se hai un’apertura regolabile, come sul Mavic 2 e sul Phantom 4, usa circa f/4 – f/5.6. Non pensare che f/11 ti dia la migliore nitidezza. In effetti, f/11 è molto morbido e di qualità piuttosto scadente, quindi cerca di evitare di scattare con questa apertura. Suggerimento bonus: utilizzare un filtro polarizzatore se si desidera fotografare con sullo sfondo laghi, acqua, ecc.

10. Prendi confidenza con il drone. All’inizio avrai paura di volare lontano, ma dopo aver volato tante volte saprai di cosa è capace il tuo drone. Ti potrai fidare anche molto quando si perde il segnale o si verificano problemi con lo smartphone. Premendo il pulsante RTH, ritorna sempre.

Soprattutto nelle aree in cui non c’è civiltà, puoi facilmente far volare il tuo drone fino a qualche chilometro senza perdere il segnale.

Infine, non un suggerimento, ma qualcosa di importante:

Rispettare le regole, ma soprattutto: volare responsabilmente. Si vedono molti “influencers” volare sopra città affollate. Questo non è bello. Non solo è severamente vietato, ma è anche pericoloso per vari motivi. Certo, tutti quelli che pilotano droni a volte volano sopra una strada, ma non sorvolano folle di persone o grandi città. Questo sta davvero dando l’esempio sbagliato e non piace davvero vedere grandi account Instagram promuovere tali scatti e attività. Per favore, sii responsabile.

Acquista il DJI Mavic 2, nelle due versioni, in uno dei nostri store oppure direttamente online dal nostro DJI Store:

DJI Mavic 2 Pro

DJI Mavic 2 Zoom