DJI Mavic 2 Pro: guida all’acquisto

dji_mavic_2_pro

Finalmente la DJI ha rilasciato sul mercato il nuovo drone DJI Mavic 2 Pro che è una fusione tra il Mavic Pro e Phantom 4 Pro. Erano in tanti gli appassionati in attesa di questo nuovo modello di drone che si differenzia da i precedenti per diversi aspetti , come ad esempio le dimensioni compatte, i tempi di volo, il design e la qualità delle immagini che lo hanno reso uno dei migliori nel settore. In seguito è arrivato sul mercato anche il nuovo Phantom 4 Pro che dispone di un sensore da 1 pollice più grande rispetto al modello precedente, realizzato per  fotografi e videoreporter più esperti che necessitano di un drone con prestazioni elevate.

Unboxing: cosa è presente nella confezione del nuovo Mavic Pro 2?

La confezione del DJI Mavic 2 Pro si presenta molto curata in tutte le sue parti. Sui fianchi è riportata l’immagine del drone in volo. All’interno della confezione del Mavic 2 Pro ci sono tutte le componenti base per iniziare a effettuare riprese in volo. Ma andiamo ad analizzare nello specifico tutte le parti che compongono il DJI Mavic 2 Pro.

Cosa c’è nella scatola del dji mavic 2 pro?

  • 1 DJI Mavic 2 Pro
  • 1 caricatore
  • 1 batteria
  • Istruzioni e guida rapida
  • 6 eliche
  • Cavi per collegare il tuo dispositivo Android o iOS al radiocomando
  • 1 telecomando
  • 1 cavo USB-C

Quali sono le nuove funzionalità di cui il Mavic 2 Pro dispone?

Mavic pro 2 caratteristiche: questo nuovo drone della DJI ha un rivoluzionario sistema di rilevamento degli ostacoli omnidirezionale che gli consente di evitare gli ostacoli durante il volo, proteggendo il drone da eventuali impatti. Per quanto riguarda invece i sensori posti a sinistra e a destra, funzionano solo quandosi usa la modalità Tripod e ActiveTrack. Inoltre, sul drone è presente anche il sistema Sensing Omindirectional che rende questo modello uno dei migliori attualmente in vendita sullo store. Oltre ai sensori laterali che erano già presenti sul Phantom 4 Pro della DJI, il nuovo Mavic 2 Pro dispone di sensori superiori e inferiori all’infrarosso che permettono di  facilitare le manovre del drone negli spazi stretti e durante i movimenti verso l’alto. Il DJI Mavic 2 pro dispone dell’ultima versione di OcuSync 2.0,consentendo a chi lo utilizza di avere una visione full HD fino a ben 8 km di distanza. Grazie a questa considerevole caratteristica si ha la possibilità di eseguire riprese panoramiche uniche nel loro genere.

DJI Mavic 2 recensione

Sul drone in basso è presente un selettore di modalità che si può impostare su ben 3 modalità differenti: T/P/S. Grazie a questo selettore il pilota può passare dal volo veloce (modalità S – Sport) al volo lento (T – Treppiede) con un semplice gesto.

DJI Mavic 2 recensione

Il DJI Mavic 2 pro inoltre ha il sistema ActiveTrack 2.0 che è stato potenziato con l’aggiunta delle varie traiettorie che il drone dovrà seguire, ciò significa che il sistema di mappatura 3D aggiornato consente di ridurre al minimo le perdite del bersaglio durante la modalità ActiveTrack.

DJI Mavic 2 ActiveTrack

Com’è la qualità delle immagini del DJI Mavic 2 Pro?

La qualità delle immagini è decisamente aumentata, grazie al sensore più grande di 1 pollice rispetto i vecchi modelli, quindi la qualità delle foto del drone e le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione,sono decisamente migliorate. Grazie anche all’apertura regolabile della lente questo drone è uno dei migliori attualmente in commercio. Con questo modello hai la possibilità di compiere riprese e scattare foto con molta più luce,aumentando la gamma dinamica e realizzando scatti unici con immagini più grandi. Ciò è possibile grazie a una partnership di DJI con il famoso produttore svedese di macchine fotografiche Hasselblad. Inoltre, l’obiettivo da 28 mm offre una prospettiva molto interessante rispetto al più ampio 26 mm del Mavic Pro.

Hyperlapse e Point of Interest Vision.

Hyperlapse e Point of Interest Vision sono le nuove modalità di ripresa che DJI ha introdotto con il dji mavic 2 pro. Consentono di eseguire un timelaps in volo rendendo i tuoi filmati unici e diversi da tutti gli altri, inoltre, è possibile gestire tali modalità mediante l’app da scaricare sul proprio smartphone. La modalità Point of Interest Vision dispone di un’interfaccia utente aggiornata e intuitiva che consente di apportare eventuali modifiche in modo pratico e veloce come ad esempio l’altezza di volo,la velocità e la direzione direttamente nell’app. Il Point of Interest Vision può essere utilizzato per sorvolare dei punti di riferimento quali persone o cose.Ad esempio puoi effettuare riprese di paesaggi stando comodamente all’interno della tua auto, mentre il drone ti segue.

Dimensioni Mavic Pro 2.

Con l’introduzione delle nuove tecnologie e la nuova fotocamera, DJI è stata comunque in grado di mantenere all’incirca le stesse dimensioni e lo stesso peso del Mavic Pro. La dimensione del Mavic 2 pro è all’incirca uguale a quella del Mavic Pro. Inoltre, c’èuna significativa differenza di peso tra i due, infatti il Mavic Pro pesa  all’incirca 734 gr, mentre il Mavic 2 Pro arriva a pesare 907 gr. Anche la durata della batteria è aumentata, raggiungendo ben 31 minuti di riprese aeree senza alcun tipo di problema.

DJI Mavic 2 dimensioni

Conclusioni sul DJI Mavic 2 Pro.

Se sei un professionista alla ricerca di un drone facile da pilotare che ti consenta di effettuare riprese dell’alto in modo pratico, ma soprattutto professionale, il Mavic 2Pro è ciò che fa al caso tuo. Con questo drone hai la possibilità di effettuare riprese di panorami e foto con una qualità video davvero alta,grazie alla camera Hasselblad che riesce a catturare tutta la luce necessaria affinché le riprese possano essere perfette. Il nuovo Mavic 2 Pro dispone di batterie per droni più grandi che consentono allo stesso di restare in volo per ben 31 minuti, così da permettere al pilota di ottenere un buon numero di foto e di riprese, senza dover necessariamente cambiare la batteria,come avviene con i droni di vecchia generazione.

Il Mavic 2 pro possiede anche delle comode gambe di atterraggio che sono molto robuste e prive di gioco, così da permettere a chi pilota il drone di effettuare atterraggi senza problemi su quasi tutte le superfici. Insomma, il nuovo Mavic 2 Pro è un drone davvero versatile che è adatto sia a chi cerca un drone per riprese amatoriali, sia per esperti quali fotografi, videoreporter e altri professionisti del settore che necessitano di un drone affidabile con molte componenti per droni innovative. Cosa aspetti? Acquistalo subito sullo store e portati a casa uno dei migliori droni attualmente disponibili.

2 Responses
  1. aldo

    salve non riesco a trovare le schede tecniche degli apparecchi ..
    vorrei sapere se mavic dual interprise ha tutte le funzioni di cui dispongono i modelli PRO E ZOOM ??
    ed in particolare, se dispone anche della funzione :
    ACTIVE TRACK e FOLLOW ME ??
    grazie attendo per le valutazioni dell’acquisto..
    Aldo

Leave a Reply